Mieli amaro: la parola allo sceneggiatore Stefano Casi

nicola di benedetto«Allora, cosa vedremo nel film quando uscirà? Cosa vedranno gli attivisti lgbt o gli studiosi di gender e queer studies? Cosa percepiranno di Mario coloro che neanche conoscevano la sua esistenza, e ai quali – soprattutto – è rivolto questo lavoro? Quanta libertà interiore sapranno riconoscere in Mario, e quanto questa ‘scoperta’ metterà in gioco il loro pensiero?» 

Queste le domande che Stefano Casi, autore della sceneggiatura con Grazia Verasani e Andrea Adriatico, ci pone – e si pone – in una lunga riflessione che segue di pochi giorni la fine delle riprese. La figura di Mario Mieli indagata e attraversata dalla macchina da presa per raccontare non la storia epica di un’icona senza tempo ma, piuttosto, la vita romanzata di un uomo che ha voluto abbattere le convenzioni sociali, le etichette e i confini nel nome di una libertà totale.

Di seguito il link a “Mieli amaro“, l’articolo di Stefano Casi sul blog Casicritici:

https://casicritici.com/2018/10/28/mieli-amaro/

stefano casi - ph giorgio crisafi

Lo sceneggiatore Stefano Casi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...