Tele Norba sul set a Lecce

Tele NorbaLe riprese del film nel Salento hanno riscosso molta curiosità tra gli abitanti e i giornalisti. Tra i tanti che hanno accompagnato i ciak sul set nei vari angoli di Lecce abbiamo ospitato anche la troupe di Tele Norba, la più importante emittente televisiva del Meridione. Ecco il servizio di Alessandro Miglietta (riprese di Francesco Afrune, montaggio di Roberto Riccardi), trasmesso durante il telegiornale, con le interviste a uno degli sceneggiatori, Stefano Casi, e al protagonista Nicola Di Benedetto.

Ecco il servizio:
https://www.norbaonline.it/ondemand-dettaglio.php?i=57889&fbclid=IwAR0gl61CTv7yNohBFuiiV7h1ThhAo93FcVZbxvlr8f7fA-eM8lHRT69JAjA#.W8HADn5kXtM.facebook

 

Annunci

Tra politica, mafia e anni di piombo: l’Italia degli anni ’70 raccontata dal cinema oggi

Senza titolo-4 copia 2 copiaGli anni Settanta, al centro del nostro film “Gli anni amari”, si addicono al cinema italiano: soprattutto le tensioni sociali e gli anni di piombo hanno dato ai nostri sceneggiatori e registi molti spunti per i loro film. Ma non solo… Ecco una rapida carrellata di alcuni titoli. Continua a leggere

Il coraggio di esporsi: l’intervista sul set a Francesco Martino

schermata-2018-10-10-alle-11-09-36.png“Gli anni amari” non racconta soltanto la vita di Mario Mieli ma anche di tutti coloro che hanno avuto un ruolo fondamentale nella storia personale di Mario e nella storia pubblica del movimento omosessuale. Tra questi è Corrado Levi: architetto, artista e scrittore. In una pausa sul set abbiamo parlato con Francesco Martino, l’attore che interpreta Levi, della sua esperienza sul set e del coraggio di chi, come Mario e Corrado, è riuscito ad esporsi in quella bigotta Italia dei primi anni Settanta, rivendicando non solo la propria sessualità ma soprattutto il diritto alla libertà. Continua a leggere

Sanremo: nel 1972 la Stonewall italiana

DSC_2636

Nel nostro viaggio per l’Italia sui passi di Mario Mieli siamo arrivati anche a Sanremo! La città dei fiori e della musica italiana ha accolto con calore la nostra troupe, accettando il nostro invito a partecipare attivamente alla realizzazione del nostro ambizioso progetto. E così, dalla mattina, decine e decine di cittadini sanremesi e ventimigliesi si sono radunati all’ingresso del Casinò dove, nel 1972, si svolse il primo Congresso internazionale di sessuologia e dove, soprattutto, ebbe luogo la prima manifestazione italiana contro l’omofobia.

Continua a leggere

I volti di Bologna

DSC_1924

Le giovani comparse di Piazza VIII Agosto

Per l’intero mese di settembre le riprese si sono svolte a Bologna, la “nostra” città che fin dagli inizi ha accolto noi e il nostro lavoro, accanto alla quale siamo cresciuti e cambiati negli anni. In questo mese il set si è riempito di persone, nuovi e vecchi amici, membri della troupe trasportati da dietro a davanti la macchina da presa, connazionali e ospiti internazionali che hanno voluto sostenere il nostro ambizioso progetto con un vero e proprio crowdfunding “fisico”, entrando a far parte, con il loro volto e il loro corpo, di un racconto che finalmente diventa realtà: la vita di Mario Mieli.

Continua a leggere

Tutti leggono il settimanale “Domenica”

DSC_2598

Nicola Di Benedetto legge “Domenica” sul set

Il settimanale DOMENICAuscito domenica 30 settembre, si occupa del nostro film con un articolo firmato da Cristina Battocletti, che a Milano ha passato con noi un’intera giornata sul set, assistendo alle riprese e parlando a lungo con Nicola Di Benedetto, gli sceneggiatori Grazia Verasani e Stefano Casi e il regista Andrea Adriatico.

Continua a leggere

Nella piazza della sfida tra Mario Mieli e Dario Fo

DSC_1999.JPG

“L’intuito m’ha fatto scavalcare un servizio d’ordine, e tutto solo salire sul palco e portar via il microfono a Dario Fo per dire a solo cinquantamila persone riunite in una piazza che erano solo pecore a stare ad ascoltare l’ennesimo pastore incaricato di tenerli a bada”.

Continua a leggere

Con Freak Andò il modernariato diventa scenografia

DSC_0401Da piccoli oggetti d’antiquariato a grandi pezzi d’arredamento, gli anni ’70 rivivono sul set di “Gli anni amari” grazie soprattutto alla straordinaria collezione di modernariato della Collezione Freak Andò. Interi ambienti domestici sono rinati in questo modo, ma anche oggetti particolari hanno caratterizzato alcune delle scene che rivedremo sul grande schermo. Ecco qualche pezzo che aiuterà a calarci nelle atmosfere del film.

Continua a leggere

Dai talent al cinema d’autore: l’intervista sul set a Davide Merlini

davide-merlini-in-abiti-di-scena-copia.jpg“X Factor” e la musica per cominciare, poi “Tale e quale show” e il teatro… oggi il cinema d’autore. Una già ricca carriera di cantante e attore porta il giovane Davide Merlini sul set di “Gli anni amari” nel ruolo di Ivan Cattaneo, icona della musica italiana, artista, cantautore e pittore. Grande amico di Mario Mieli, il quale scrisse per lui il testo della canzone “Darling”, Ivan fu tra i protagonisti del nascente movimento omosessuale degli anni Settanta in Italia. A Bologna, in un’improvvisata pausa durante le riprese, abbiamo incontrato un Davide Merlini già pienamente calato negli eccentrici ed estrosi panni di Ivan Cattaneo, per parlare con lui di musica, cinema, carriera e futuro.

Continua a leggere